Nuova Honda CR-V 2013

Fedele al passato, ma molto più moderna

La Honda ha presentato ufficialmente, al Salone dell’Automobile di Parigi 2012, la Nuova Generazione della SUV CR-V. IL modello si è sempre posto come alternativa alle SUV tedesche come X5, Mercedes ML e audi Q5, pagando lo “scotto” di un design senza troppo appeal e un marchio meno prestigioso. Sul fronte Design qualche piccolo passo avanti è stato fatto, grazie a delle linee tutte nuove. Non ha inoltre rinnegato le caratteristiche del modello precedente, rimanendo adatta al fuoristrada leggero, ma comunque votata alla marcia su asfalto.

 

Gli Esterni

Le misure sono rimaste praticamente le stesse con 457 Cm di lunghezza e circa 180 di larghezza, ma l’auto ha subito un profondo cambiamento. Il frontale ha guadagnato grinta e fascino, grazie ai nuovi fari “appuntiti” che proseguono sul cofano e ad nuoca calandra, dal design più ricercato che si inserisce nei fari.  Anche il paraurti risulta più gradevole, grazie ad una forma più bombata e linee meno regolari. La fiancata e la zona che ha subito maggiori cambiamenti: il tetto è 3 Cm più basso e scende con maggiore morbidezza verso il lunotto posteriore, il parabrezza è più inclinato e maggiormente aerodinamico, i montanti posteriori, sempre molto ingombranti, hanno una linea più arcuata, così come i finestrini. Concludono l’opera di rendere maggiormente dinamica le fiancate i passaruota più muscolosi e marcati, la scalfitura all’altezza delle maniglie e la modanatura abbastanza profonda nella zona bassa degli sportelli. Il posteriore non ha subito grosse modifiche rispetto al modello uscente, conservando la tipica forma dei fari che seguono l’andamento del lunotto, ma ha guadagnato un po’ di “grazia” con linee più mosse.

 

Gli Interni

Lo spazio all’interno non manca e, rispetto a quella “vecchia”, la Nuova CR-V offre qualche centimetro in più soprattutto ai passeggeri posteriori. I sedili posteriori si trovano ora infatti qualche Cm più in basso, e risultano molto comodi, come anche quelli anteriori, grazie ad una forma ben studiata e ad un’imbottitura morbida il giusto. La plancia appare più moderna con linee più morbide. I comandi risultano, come da tradizione Giapponese, essenziali e ordinati, facendo trasparire la solita cura di Honda per ergonomia, materiali e qualità costruttiva, tranquillamente paragonabile a quella delle “Premium” tedesche. La consolle centrale è “dominata” dal grande schermo da 7″, utilizzato per la navigazione, l’intrattenimento, ed uno schermo più piccolo, posizionato in una palpebra al di sopra di quello da 7″ per il settaggio di tutte le funzioni dell’auto. La strumentazione risulta molto ben leggibile, con informazioni essenziali e chiare, con al centro il tachimetro, a sinistra il contagiri ed ha destra uno spazio riservato alle varie temperature dell’auto. La dotazione di sicurezza è più che adeguata all’auto, con 9 Air-Bag di serie.

La Dotazione

Di serie avrà: volante e cambio in pelle, computer di bordo, assistenza al parcheggio anteriore e posteriore, cerchi in lega da 17″, fendinebbia, 9 Air-Bag, sedile guida con 5 regolazioni, 4 alza-cristalli elettrici, specchietti elettrici, riscaldabili e ripiegabili automaticamente e clima automatico bi-zona. Tra gli accessori saranno disponibili: chiusura ed apertura automatica baule, clima tri-zona, navigatore con impianto hi-fi specifico, interni in pelle, sedili anteriori riscaldabili, ventilati ed a regolazione elettronica con memoria, fari adattivi allo xeno, cerchi in lega da 18″, sensore superamento involontario corsia e radar di collisione e angolo cieco.

I Motori

I motori disponibili al lancio saranno due: il solito, ottimo, 2.2 i-DTEC turbo diesel da 150 Cv e un 2.0 i-VTEC benzina da 155 CV. Più in la dovrebbe arrivare un inedito, ma molto atteso 1600 turbodiesel da 140 CV circa, che potrebbe rivelarsi una buona soluzione. In virtù del peso ridotto di qualche Kg, rispetto al modello precedente, attestandosi attorno ai 1800 Kg, sembrano verosimili i dati dichiarati dalla Casa: per il diesel 0-100 in 9,7 S e 190 Km/h di velocità, 10,5 S e 180 Km/h per la benzina, entrambi con trazione integrale e cambio manuale a sei marce. Sarà inoltre disponibile la trazione solo anteriore per il benzina e il cambio automatico a 5 marce per entrambe le motorizzazioni.

I Prezzi 

La Nuova CR-V sarà nei concessionari da metà Gennaio 2013, le consegne cominceranno a fine Febbraio e partirà dai 24.900 € della 2.0 i-VTEC a trazione anteriore, per arrivare ai 38.000 € circa della 2.2 i-DTEC a trazione integrale in versione full-optional.

Ti è piaciuto questo articolo? Guarda anche:

Un commento su “Nuova Honda CR-V 2013

  1. david scrive:

    Quanto pesa?

Rispondi a david Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *