Nuova Jaguar F-Type

Progettata per emozionare

La Jaguar ha presentato la sua nuova sportiva: la F-Type. L’auto, esposta al Salone dell’Auto di Parigi 2012, sarà proposta in due varianti di carrozzeria: Coupè o Cabrio, con Capote in tela, La Jaguar è specialista nell’uso dell’alluminio, e per la progettazione di quest’auto ha dato fondo ha tutte le sue conoscenze ed innovazioni ingenieristiche. Il telaio è un monoscocca in alluminio, così come le quattro sospensioni indipendenti, utilizzando la tecnologia dell’alluminio irrigidito, ottenendo pesi ridotti e rigidità strutturali da record. Nessun’altra Jaguar e nessun’altra auto è così reattiva. Il resto lo fanno il perfetto bilanciamento dei pesi (55 % al posteriore e 45 % all’anteriore) e lo sterzo, direttissimo grazie ad una cremagliera studiata appositamente per esaltare il piacere di guida. Ne consegue che l’auto sia scattante, reattiva, capace di “disegnare” traiettorie precise e trasmettere al guidatore con “sincerità” ogni condizione del manto stradale, avendo comunque reazioni sempre prevedibili e graduali, nonostante la trazione posteriore. L’estetica è fondamentalmente nuova per essere una Jaguar: le linee diventano più spigolose, la calandra tipica del “giaguaro” viene reinterpretata in una chiave più sottile, con sviluppo orizzontale, i fari si fanno più affilato e proseguono lungo il cofano, su cui spuntano due prese d’aria più sportive che eleganti, come anche sul paraurti del resto. La linea della fiancata resta invece lineare, semplice ed essenziale, concedendo solo qualche “movimento” nella zona inferiore degli sportelli e dei passaruota (tra l’altro abbondanti). A stupire più di tutti è il posteriore, “cattivissimo”, con fari sottili e taglienti molto sportivi, così come il tagli “piatto” del baule, l’abbondante sporgenza del paraurti molto “segnato”, l’estrattore dell’aria integrato ed i due grossi scarichi cromati centrali, perfino un filo “tamarri”. Tutto questo sembra poco in stile Jaguar, ma il risultato è ottimo: l’auto mostra dinamicità anche da ferma ed emoziona al solo guardarla. La linea resta inoltre molto proporzionata sia nella versione Coupè che in quella “scoperta”. Gli interni sono contraddistinti dalla solita cura “maniacale” di dettagli e finiture Jaguar, ma strizzando maggiormente l’occhio alla sportività, soprattutto nella zona del guidatore. Spicca la plancia in alluminio, infarcita di luci e tasti, al cui fianco lato passeggero si trova una maniglia, che sembra messa lì apposta per dare un appiglio al “copilota” quando il guidatore si è fatto prendere la mano dalla F-Type ed ha cominciato a divertirsi…. Parlando di motore anche quì è in atto una piccola rivoluzione. Due saranno i  3.0 V6, derivati dal 5.0 V8 Jaguar, che svilupperanno 340 CV e 380 CV nella versione “S”, a cui si aggiungerà un 4.0 V8 capace di erogare 495 CV e una poderosa coppia da 625 Nm. Con questo motore l’auto sarà capace di prestazioni eccezzionali, in virtù anche del peso contenuto in soli 1550 Kg per la Coupè e 1600 Kg circa per la cabrio: la velocità saraà autolimitata a 300 Km/h e lo 0-100 coperto in soli 4,3 S. Le consegne partiranno dalla primavera 2013 e i prezzi saranno molto vari: si partirà con i concorrenziali 70.000 € della F-Type, per arrivvare ai 110.000 della V8 S.

Ti è piaciuto questo articolo? Guarda anche:

Un commento su “Nuova Jaguar F-Type

  1. Renzo scrive:

    La macchina è stratosferica… Dal vivo… Ancora meglio!!!

Rispondi a Renzo Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *